Versione solo testo - Eurocin G.E.I.E., 24 novembre 2017
Torna alla versione grafica - home

Progetti realizzati



Cuneo, 24 novembre 2017
ultimo aggiornamento: 11.03.2014



Innovazione



PROGETTI REALIZZATI




Contenuto pagina

2GBM (2010-2012)

Il progetto 2GBM - 2nd Generation BioMatch (Biomass to Bioenergy), 2010-2012, ha promosso cooperazioni commerciali e tecnologiche nell'ambito delle agro-energie, con l’obiettivo di stimolare lo sviluppo e la competitività delle imprese del settore.

Il partenariato 2GBM, in cui erano rappresentate 15 regioni europee, con capofila la Danimarca, ha organizzato eventi di brokeraggio tecnologico, nell'ambito di alcune tra le più importanti manifestazioni fieristiche del settore delle bioenergie, coinvolgendo oltre 500 aziende:

Eventi organizzati:

  • 25- 26 maggio 2010: Matchmaking event at World Bioenergy and Elmia Recycling Fair 2010 - Jönköping -Svezia;
  • 1-2 dicembre 2010: Agromatch 2010 at Agromek -Herning-Danimarca;
  • 11-13 maggio 2011: Genera 2011- Energy and Environment International Trade Fair -Madrid- Spagna;
  • 10-11 Novembre 2011: Ecobusiness Cooperation Event at Ecomondo - Rimini- Italia.

» Scarica la brochure del progetto.

 

 

 

POSMETRANS (2010-2012)

Progetto finanziato dalla Commissione europea nell'ambito del 7°PQ, programma 'Cooperazione', tema 'Trasporti', azioni di coordinamento e supporto con l’obiettivo di:

  • fornire una panoramica della situazione europea per valutare l'impatto delle politiche comunitarie in relazione allo sviluppo dell'innovazione nel settore dei trasporti
  • elaborare suggerimenti e raccomandazioni per i policy-makers al fine di agevolare e accelerare l'introduzione nel mercato di tecnologie e processi innovativi

Il progetto, 2010-2012, è stato articolato in tre fasi:

1. Raccolta dati: interviste agli stakeholders dell'innovazione per identificare le tendenze e le tecnologie innovative più significative dei settori chiave e per analizzare le politiche nazionali ed europee.

2. Workshop internazionali: gruppi di lavoro e confronto con esperti del settore, per l'identificazione di best practices relative ai modi migliori in cui le reti possono stimolare l'innovazione, all'introduzione di innovazioni nel mercato e all'attuazione delle politiche.

3. Elaborazione di conclusioni e raccomandazioni nei confronti degli enti decisionali sia a livello locale che internazionale, con un'attenzione particolare alle Pmi.


» Scarica il manuale conclusivo

» Maggiori approfondimenti su www.posmetrans.eu

 

 

 

EBTC (2009-2013)

Il programma EBTC - European Business and Technology Center, 2009-2013, cofinanziato dall’Unione europea, nasce con l’obiettivo di favorire la collaborazione tra imprese e ricercatori europei e indiani al fine di creare nuove opportunità di business e ricerca nei settori delle 'tecnologie pulite': energia; ambiente; trasporti; biotecnologie.

Tra i 16 partner del programma coordinato da Eurochambres, Unioncamere Piemonte si è occupata principalmente di attività di promozione e networking.

Nell’ambito del progetto è stato creato a New Delhi un centro che diverrà il punto di contatto tra Europa e India per promuovere le tecnologie pulite nel Paese e favorire l’ingresso di imprese europee, soprattutto Pmi, nel mercato indiano attraverso attività di matching e missioni imprenditoriali, creazione di banche dati, progetti congiunti e giornate di incontri bilaterali. Il centro si porrà come intermediario per creare sinergie con gli stakeholders europei, tra cui le Camere di commercio. Inoltre, sono state organizzate una serie di flagship missions in India per permettere a imprese e ricercatori europei di conoscere meglio il mercato indiano e promuovere la nascita di relazioni tra stakeholders delle due regioni.

» Maggiori approfondimenti su www.ebtc.eu

 

 

 

INTERPLAST2 (2007-2013)

Progetto nel settore delle materie plastiche, nato dalla collaborazione tra la Regione Piemonte e le regioni francesi Paca e Rhône Alpes in attuazione del Programma Alcotra di Cooperazione transfrontaliera Italia-Francia 2007-2013.
Il consorzio promotore ha offerto servizi di ingegneria dei materiali e di prodotto a supporto delle aziende operanti nei settori della trasformazione delle materie plastiche e dei materiali compositi.

Tra i principali obiettivi di Interplast2:

  • creazione di un Ecodesign Center internazionale presso il Parco Scientifico e Tecnologico di Rivalta Scrivia (AL), a supporto delle aziende che vogliano applicare lo strumento dell'ecodesign all'ingegneria dei loro nuovi prodotti
  • realizzazione di strumenti di networking a favore delle Pmi del settore: sul portale di Interplast2 è operativa una banca dati dedicata agli operatori del settore, che possono pubblicare il proprio profilo tecnico ed effettuare ricerche partner

» Maggiori approfondimenti su http://www.inter-plast.info/

 

 

 

AUTONET (2012-2013)

Progetto (2012-2013) è stato approvato e co-finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico nell’ambito dei fondi della Legge 84/2001 per i Balcani per lo "Sviluppo di un supply network per la filiera automotive in Serbia e il potenziamento di cluster settoriale e business scouting per la promozione di collaborazioni produttive e commerciali tra operatori serbi e italiani".

Il progetto mirava a migliorare la competitività e la performance delle aziende serbe del settore automotive e del relativo indotto, contribuendo alla creazione di un supply network in grado di rispondere ai requisiti e alle richieste del mercato. Per incrementare l’effetto moltiplicatore sono state attivate sinergie e collegamenti anche con la rete europea di supporto alle Pmi
Enterprise Europe Network. Il progetto è stato promosso dal Centro Estero per l’internazionalizzazione su mandato di Unioncamere Nazionale e realizzato in collaborazione con Unioncamere Piemonte, Camera di commercio di Torino, Città di Torino e CSP- Innovazione nelle ICT.

Principali obiettivi del progetto:

  • Contribuire allo sviluppo del sistema produttivo e industriale locale attraverso azioni di assistenza mirata alle imprese del settore automotive
  • Favorire l’aggregazione delle imprese del settore, attraverso modelli di clustering, per rendere l’intero comparto locale più competitivo e rispondere alle esigenze nel mercato internazionale
  • Promuovere opportunità di collaborazione commerciale, industriale, tecnologica, ricerca e sviluppo anche attraverso la presentazione di proposte di progetto congiunte in risposta a bandi di gara
  • Favorire il networking attraverso la creazione di un IT Business Social Network Automotive italo-serbo. Per accedere alla piattaforma:http://autonet.centroestero.org

Il progetto, nella sua articolazione operativa, prevedeva la realizzazione di workshop su tematiche tecniche e consulenza in house e uno scambio di esperienze e sessioni di aggiornamento per organizzazioni locali e di supporto al business e l’attivazione di un servizio ordinario di ricerche partner. Sono state, inoltre, realizzate alcune missioni Italia- Serbia incoming e outcoming.

» Scarica la brochure

 


Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina


Ufficio di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:

Area Progetti e Sviluppo del Territorio - Innovazione e Desk Enterprise Europe Network

Telefono 011.5669234-6/213/222
E-mail innovazione@pie.camcom.it, alps-europa@pie.camcom.it

[ inizio pagina ]