Versione solo testo - Eurocin G.E.I.E., 21 novembre 2017
Torna alla versione grafica - home

Regolamenti 2007-2013 per la politica di coesione e la politica regionale



Cuneo, 21 novembre 2017
ultimo aggiornamento: 28.02.2013



Fondi Strutturali 2007-2013



REGOLAMENTI 2007-2013 PER LA POLITICA DI COESIONE E LA POLITICA REGIONALE

Link ai regolamenti 2007-2013




Le risorse complessive per il periodo 2007-2013 destinate ai Fondi strutturali e al Fondo di coesione sono pari a  € 308 miliardi (ai prezzi del 2004) e sono così ripartite:

  • L’81,5% dell’importo complessivo sarà concentrato sull’obiettivo “Convergenza” di cui possono fruire gli Stati membri e le regioni meno avanzate. 
  • Il 16% dei Fondi strutturali verranno concentrati a sostegno dell'innovazione, dello sviluppo sostenibile, di una migliore accessibilità e di progetti di formazione contestualmente all’obiettivo “Competitività regionale e occupazione”.
  • Il 2,5% sarà disponibile per la cooperazione transfrontaliera, transnazionale e interregionale nel contesto dell’obiettivo “Cooperazione territoriale europea”.

 

Un Regolamento generale (1083/2006)  definisce i principi, le regole e gli standard comuni per l’attuazione dei tre strumenti di coesione, il Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR), il Fondo sociale europeo (FSE) e il Fondo di coesione.

Sulla base del principio della gestione condivisa tra Unione, Stati membri e regioni, tale regolamento definisce un rinnovato processo di programmazione basato sugli orientamenti strategici comunitari per la politica di coesione e sul loro follow-up nonché standard comuni per la gestione, il controllo e la valutazione finanziaria. 
Il sistema di attuazione riformato assicurerà una gestione semplificata, proporzionale e maggiormente decentrata dei Fondi strutturali e del Fondo di coesione. 
Corrigendum

 

Fondo europeo di sviluppo regionale - FESR (1080/2006) :

tale regolamento definisce il proprio ruolo e i propri campi di intervento nella promozione degli investimenti pubblici e privati al fine di ridurre le disparità regionali nell’Unione. Il FESR sostiene programmi in materia di sviluppo regionale, di cambiamento economico, di potenziamento della competitività e di cooperazione territoriale su tutto il territorio dell’UE.

Tra le priorità di finanziamento: ricerca, innovamento, protezione dell’ambiente e prevenzione dei rischi. Mantiene altresì un ruolo importante in particolare nelle regioni in ritardo di sviluppo altresì l'investimento infratrutturale.



Fondo sociale europeo - FSE (1081/2006):

Attuato in linea con la strategia europea per l’occupazione, si concentra su quattro ambiti chiave:

  • accrescere l’adattabilità dei lavoratori e delle imprese,
  • migliorare l'accesso all'occupazione e alla partecipazione al mercato del lavoro,
  • rafforzare l’inclusione sociale combattendo la discriminazione e agevolando l’accesso dei disabili al mercato del lavoro
  • promuovere partenariati per la riforma nel campo dell'occupazione e dell’inclusione. 

 

Fondo di coesione (1084/2006): 

contribuisce a interventi nei settori dell’ambiente e delle reti di trasporti transeuropee.

Si attiva per Stati membri aventi un reddito nazionale lordo (RNL) inferiore al 90% della media comunitaria, coprendo quindi nuovi Stati membri come Grecia e Portogallo. La Spagna sarà ammessa a fruire del Fondo di coesione su base transitoria.

Nel nuovo periodo, il Fondo contribuirà assieme al FESR a programmi pluriennali di investimento gestiti in modo decentrato, invece di occuparsi di progetti individuali approvati dalla Commissione. 

 

Gruppo europeo di cooperazione territoriale - EGTC (1082/2006).

Il quinto regolamento introduce questo nuovo strumento legale, per agevolare la cooperazione transfrontaliera, transnazionale e/o interregionale tra le autorità regionali e locali. Queste ultime saranno dotate di personalità giuridica per l’attuazione dei programmi di cooperazione territoriale sulla base di una convenzione tra le autorità nazionali, regionali, locali o di altro genere partecipanti ai programmi. 
 

Il regolamento della Commissione europea sulle  modalità di applicazione dei Fondi strutturali e del Fondo di coesione 2007-2013 (1828/2006) rappresenta un unico pacchetto di norme dettagliate sulla gestione degli strumenti finanziari di coesione. 

 




Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina



Non ´┐Ż presente alcun ufficio di riferimento per questa pagina

[ inizio pagina ]