Versione solo testo - Eurocin G.E.I.E., 23 novembre 2017
Torna alla versione grafica - home

Le Camere di commercio AlpMed nel cuore dell'Unione Europea



Cuneo, 23 novembre 2017
ultimo aggiornamento: 25.07.2013



Cooperazione socio-culturale



copertina2011

LE CAMERE DI COMMERCIO ALPMED NEL CUORE DELL'UNIONE EUROPEA

Contenuto pagina

Era il 1994 quando le Camere di commercio di Cuneo, Imperia e Nizza costituivano il primo gruppo europeo di interesse economico nell’intento di favorire l'integrazione economica, culturale e scientifica del territorio delle Alpi del Mare, una regione di incontro voluta e decisa dal mondo economico e politico, erede di una storia fatta di migrazioni e incontri che costituisse per le generazioni future un territorio da organizzare, da costruire sui valori della libertà delle persone e della solidarietà tra popoli.

Oggi quel progetto si è evoluto e consolidato grazie al decisivo apporto delle Unioni regionali delle Camere di commercio dell’Euroregione AlpMed che comprende i territori di Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta, Rhône Alpes e PACA ai quali, proprio in questi mesi, si è aggiunta la Sardegna, presto seguita dalla Corsica.

In seguito all’inaugurazione nel 2009 di un ufficio comune a Bruxelles, le Unioni regionali delle Camere di commercio AlpMed hanno deciso di presentarsi nel mondo delle istituzioni europee sotto un’unica insegna, le CCI ALP MED, costituendo un segretariato permanente, sotto forma di associazione senza scopo di lucro di diritto belga, denominato A.S.B.L. ALP MED.

Il segretariato permanente, attivo dal 1° luglio 2011, ha il compito di promuovere nel cuore dell’Unione Europea i territori, le imprese e tutte le realtà economiche presenti nel territorio dell’Euroregione Alpi-Mediterraneo.

 

Le priorità

I presidenti delle Unioni regionali delle Camere di commercio dell’Euroregione AlpMed hanno individuato come linee d’azione prioritarie i temi delle infrastrutture di trasporto e il turismo, elementi strategici per lo sviluppo economico dell’Euroregione.

 

Le attività

A livello europeo il segretariato permanente A.S.B.L. ALP MED veglierà affinché l’Euroregione si inserisca nei corridoi di trasporto europei (RTE-T) e farà conoscere la posizione degli operatori economici dei loro territori nell’ambito della revisione della politica europea in materia di trasporti.

Il turismo, settore comune a tutto il territorio euro regionale, sarà sostenuto tramite l’organizzazione di un Eductour in autunno che vedrà la partecipazione di tour operators provenienti dagli Stati Uniti e dal Canada, e che permetterà di promuovere oltreoceano le attività turistiche presenti nell’Euroregione.

L’Eductour partirà dalla Liguria e toccherà tutte le principali tappe turistiche euroregionali, mostrando le bellezze e i tesori che caratterizzano il territorio.

Per promuovere il settore turistico all’interno dell’Unione Europea, le CCI ALP MED parteciperanno al MOT – Mercedes Omnibus Tage che si terrà dal 16 al 20 novembre 2011 a Mannheim in Germania. L’evento riunirà circa 6000 operatori turistici europei invitati direttamente dalla Mercedes Benz, e permetterà al territorio AlpMed di presentare le proprie eccellenze turistiche ed eno-gastronomiche.

Sempre nel mese di novembre, l’A.S.B.L. ALP MED organizzerà a Bruxelles, nella prestigiosa sede del Comitato delle Regioni, e con il supporto della sua  presidente, Mercedes Bresso, un seminario al quale saranno invitati a intervenire il vice presidente della Commissione Europea e commissario europeo per l’Industria e l’Imprenditoria, Antonio Tajani, e il commissario europeo per il Mercato Interno e i Servizi, Michel Barnier. All’incontro saranno invitati a partecipare tutti i presidenti e i segretari generali delle sette Camere di commercio regionali, e delle trentasei Camere di commercio locali presenti sul territorio dell’Euroregione.

Il Segretariato Permanente A.S.B.L. ALP MED svolgerà inoltre un’intensa attività di lobby al fine di monitorare e influenzare le politiche comunitarie per la coesione territoriale, il commercio e il mercato unico europeo, le imprese, la ricerca e l’innovazione, l’ambiente, l’energia, l’educazione e gli affari sociali; esso parteciperà alle consultazioni pubbliche lanciate dalla Commissione Europea promuovendo così gli interessi del territorio euro regionale e monitorerà gli inviti a presentare proposte della Commissione Europea, montando e partecipando a progetti transfrontalieri e trans-nazionali.

 

 



Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina



Non ´┐Ż presente alcun ufficio di riferimento per questa pagina

[ inizio pagina ]