Versione solo testo - Eurocin G.E.I.E., 23 novembre 2017
Torna alla versione grafica - home

Il programma di apprendimento permanente



Cuneo, 23 novembre 2017
ultimo aggiornamento: 30.08.2016



Cooperazione economica



IL PROGRAMMA DI APPRENDIMENTO PERMANENTE

Contenuto pagina

L'Unione europea sostiene un ampio ventaglio di attività nei settori dell'istruzione, della formazione, della cultura, della ricerca e della gioventù. Ecco una breve panoramica delle opportunità offerte.

PROGRAMMA PER L'EDUCAZIONE E LA FORMAZIONE PERMANENTE DELL'UNIONE EUROPEA

Il programma di apprendimento permanente permette ai cittadini, in qualunque momento della loro vita, di partecipare a stimolanti esperienze d'apprendimento. Il programma è articolato in
- quattro programmi settoriali che finanziano progetti in base ai differenti livelli di educazione e formazione (Comenius - istruzione scolastica, Erasmus - istruzione superiore, Leonardo Da Vinci - formazione professionale, Grundtvig - istruzione degli adulti)
- un programma trasversale che - sostenendo quattro attività chiave quali la cooperazione politica e l'innovazione nell'apprendimento permanente, l'apprendimento delle lingue, lo sviluppo di tecnologie dell'informazione e della comunicazione e la diffusione e la condivisione dei risultati dei progetti - completa l'offerta dei quattro programmi settoriali
- il programma Jean Monnet che ha lo scopo di stimolare l'insegnamento, la riflessione e il dibattito sul processo di integrazione europea negli istituti di istruzione superiore di tutto il mondo.

I quattro programmi settoriali

COMENIUS - Istruzione scolastica
Il programma Comenius è destinato al primo ciclo di istruzione, dalla scuola materna ed elementare alla scuola secondaria superiore.
Si propone di migliorare la qualità dell'istruzione scolastica, rafforzandone la dimensione europea e promuovendo la mobilità, l'apprendimento delle lingue straniere e un livello più alto di inclusione attraverso scambi e attività di cooperazione.
È rivolto a tutti gli attori in materia di istruzione scolastica: insegnanti, enti locali, associazioni di genitori, organizzazioni senza fine di lucro e non governative operanti nell'istruzione scolastica, istituti di formazione di insegnanti, università e centri di ricerca, educatori e altro personale del settore dell'istruzione.

ERASMUS - Istruzione superiore
Erasmus è il programma che sostiene lo sviluppo di una maggiore cooperazione e mobilità nell'istruzione superiore allo scopo di arricchire l'esperienza formativa scolastica e favorire la creazione di una forza lavoro più flessibile ed europea. In particolar modo si rivolge: agli studenti inseriti in percorsi d'istruzione superiore formale e nell'istruzione e nella formazione professionale avanzata post-secondaria, inclusi gli studi di dottorato; ai docenti, ai formatori ed al personale scolastico, incluso chi opera presso associazioni pertinenti, centri di ricerca, organizzazioni di consulenza e altri enti attivi nell'apprendimento permanente; alle imprese, alle parti sociali ed a altre parti interessate; agli enti privati e pubblici che offrono istruzione e formazione a livello locale, regionale e nazionale. 

LEONARDO DA VINCI - Istruzione e formazione professionale
Il programma Leonardo Da Vinci aiuta i cittadini europei ad acquisire nuove abilità, conoscenze e qualifiche, allo scopo di migliorare la loro occupabilità nei mutevoli mercati del lavoro; promuove inoltre le innovazioni e le migliorie da apportare ai sistemi e alle pratiche di istruzione e formazione professionale. Si rivolge a chi è coinvolto nell'istruzione e nella formazione professionale iniziale, in particolare: apprendisti e persone che seguono un percorso di apprendimento secondario; persone disponibili sul mercato del lavoro (provenienti da un contesto professionale o di istruzione superiore); docenti, formatori e altro personale responsabile della formazione professionale; istituti e enti quali associazioni e rappresentanti di chi è coinvolto nel campo dell'istruzione e della formazione professionale, incluse le associazioni di persone in formazione, genitori ed insegnanti; imprese, parti sociali e altri rappresentanti del mondo del lavoro, incluse le camere di commercio e altre associazioni commerciali; centri di ricerca ed enti che si occupano di tematiche relative all'apprendimento permanente e di qualsiasi aspetto dell'istruzione e della formazione professionale a livello locale, regionale e nazionale; organizzazioni senza fini di lucro, organismi di volontariato e organizzazioni non governative.

GRUNDTVIG - Istruzione degli adulti
Grundtvig è il programma che sostiene azioni rivolte a persone a gruppi difficilmente raggiungibili con percorsi di istruzione e formazione tradizionali e che tendono a non partecipare a iniziative didattiche: persone con carenze nell'istruzione e nelle qualifiche di base, che risiedono in aree rurali o svantaggiate, oppure perché sono svantaggiate per ragioni di ordine socioeconomico.
Il programma si rivolge alle realtà operanti nel campo dell'istruzione e della formazione degli adulti che non siano di carattere prevalentemente professionalizzante, nonché delle istituzioni e delle organizzazioni che offrono o che agevolano ogni tipo di istruzione per gli adulti - formale e informale - compresa la formazione iniziale e la formazione in servizio del personale.

Il programma trasversale
Cooperazione politica e innovazione nell'apprendimento permanente
L'attività chiave 1 è volta a migliorare la qualità e la trasparenza dei sistemi educativi e di formazione, a misurare i progressi realizzati rispetto agli obiettivi fissati, a identificare la fonte dei problemi e ad assicurare un'adeguata disponibilità di dati comparabili, statistiche ed analisi.
Apprendimento delle lingue
L'attività chiave 2 finanzia azioni destinate a promuovere l'apprendimento delle lingue attraverso azioni che rispondano ai bisogni di differenti settori educativi. Una forza lavoro dotata infatti di competenze linguistiche e interculturali pratiche è essenziale per la crescita economica e la creazione di migliori posti di lavoro, permettendo alle imprese europee di restare competitive sul mercato internazionale. Il multilinguismo poi rafforza la coesione sociale e favorisce il dialogo interculturale.
Sviluppo di tecnologie dell'informazione e della comunicazione
L'attività chiave 3 ha l'obiettivo di sfruttare le potenzialità delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione allo scopo di sviluppare pratiche innovative di istruzione e formazione, di migliorare l'accesso alla formazione permanente e di contribuire allo sviluppo di sistemi di gestione avanzati.
Diffusione condivisione dei risultati dei progetti
L'attività chiave 4 mira a massimizzare l'impatto delle attività e dei progetti finanziati dai programmi di formazione dell'UE e di favorire lo scambio di buone pratiche.

Jean Monnet
Il programma Jean Monnet vuole stimolare l'insegnamento, la ricerca e il dibattito sull'integrazione europea presso gli istituti di insegnamento superiore europei.
Il programma si articola in azioni Jean Monnet (moduli sull'integrazione europea, cattedre e centri di eccellenza Jean Monnet che approfondiscano il tema dell'integrazione europea ad alto livello, attività d'informazione e ricerca, ...), sostegno a sei specifiche istituzioni accademiche e ad associazioni europee attive nel campo dell'educazione e della formazione. 


Principali termini per la presentazione delle candidature 2012 del programma di apprendimento permanente



Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina



Non ´┐Ż presente alcun ufficio di riferimento per questa pagina

[ inizio pagina ]