Versione solo testo - Eurocin G.E.I.E., 21 novembre 2017
Torna alla versione grafica - home

Primo convegno tra Camere di commercio transfrontaliere



Cuneo, 21 novembre 2017
ultimo aggiornamento: 05.10.2016



Cooperazione economica



PRIMO CONVEGNO TRA CAMERE DI COMMERCIO TRANSFRONTALIERE

Contenuto pagina

Nizza, 15 ottobre 2007

 

Si è svolto lunedì 15 ottobre, presso la Camera di commercio di Nizza il primo convegno tra
Camere di commercio transfrontaliere organizzato dall'Eurocin G.E.I.E. (primo Gruppo Europeo di Interesse Economico tra Camere di commercio ed enti economici) in collaborazione con Unioncamere Piemonte, Unioncamere Liguri, Camera Regionale di Aosta, Camere Regionali Paca e Rhône Alpes e Camera di commercio di Nizza sul tema "Euroregione Alpi-Mediterraneo: cooperazione transfrontaliera, infrastrutture e territori".

L'incontro, dedicato al ruolo strategico delle infrastrutture come motore dello sviluppo locale e rivolto a tutti i Presidenti e i Segretari generali delle oltre 50 Camere di commercio delle 5 Regioni e 28 Province coinvolte, rappresentanti 1.300.000 imprese, è stato un importante momento di riflessione finalizzato a una collaborazione più stretta tra le Camere di commercio italiane e quelle d'oltralpe.

Le Unioni regionali delle Camere di commercio, condividendo il disegno avviato dai rispettivi governi regionali e volendo contribuire al progetto (in particolare in ambito economico), hanno stilato una dichiarazione d'intenti, al fine di avviare un processo di coordinamento e concertazione tra gli enti camerali delle rispettive regioni. Tra gli obiettivi della dichiarazione, maggiore interscambio commerciale tra i medesimi, l'istituzione di un osservatorio permanente sull'economia dell'Euroregione, potenziandone la collaborazione negli ambiti prioritari dell'Unione Europea, anche tramite l'utilizzo dei Fondi Europei e un'azione coordinata delle Camere di commercio a Bruxelles, il rafforzamento dell'azione di lobbying per il miglioramento delle infrastrutture terrestri e marittime.

Oltre ad Arnaldo Abruzzini, segretario generale di Eurochambres, prestigiosa è stata la partecipazione di Nicole Fontaine, parlamentare europeo ed ex presidente del Parlamento a Bruxelles, che nel suo intervento ha sottolineato non mancherà di farsi portavoce dell'Euroregione circa la questione infrastrutture.

"L'azione delle 5 Regioni trasfrontaliere, lo scorso 10 ottobre a Bruxelles - afferma Ferruccio Dardanello, amministratore delegato di Eurocin G.E.I.E. e presidente della Camera di commercio di Cuneo - nasce quale programma politico da affiancarsi al progetto di cooperazione economica transfrontaliera a cui, da oltre un decennio, stanno lavorando le Camere di commercio e gli enti italo-francesi riuniti in Eurocin G.E.I.E. In questi anni, abbiamo dedicato impegno, entusiasmo e passione per la costruzione di un'Europa nuova in cui fortemente crediamo. Anche per questo, credo che la data odierna sia altrettanto significativa perché, per la prima volta, i rappresentati degli enti camerali delle suddette aree si sono incontrati per trattare una tematica fondamentale per le nostre economie: le infrastrutture. È indubbio che le Regioni e il sistema camerale giochino un ruolo fondamentale nel processo di costituzione dell'Europa, attraverso cooperazioni rafforzate e politiche condivise" .

In quest'ottica, le Unioni regionali e le Camere di commercio hanno stabilito a Nizza una prima selezione di progetti di infrastrutture stradali, marittime e intermodali prioritari per far fronte alle sfide e sui quali intendono promuovere azioni di sensibilizzazione a favore della loro realizzazione



Comunicato Stampa 15 ottobre 2007



Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina



Non ´┐Ż presente alcun ufficio di riferimento per questa pagina

[ inizio pagina ]