skip to Main Content
0171 318710 0171 696581 info@eurocin.org

Chi sono e come operano i principali organi istituzionali dell’UE

L’Unione europea (UE) non è una federazione come gli Stati Uniti, né un semplice organismo per la cooperazione tra i governi, come le Nazioni Unite.

Essa è, infatti, un organismo unico nel suo genere.

I paesi che costituiscono l’UE (gli “Stati membri”) uniscono le loro sovranità per guadagnare una forza e un’influenza mondiale che nessuno di essi potrebbe acquisire da solo.

Nella pratica, il significato di “mettere insieme le sovranità” è quello di delegare, da parte degli Stati membri, alcuni dei loro poteri decisionali a istituzioni comuni da loro stessi create, per far si che decisioni su questioni specifiche di interesse comune possano essere prese democraticamente a livello europeo.

Le tre principali istituzioni decisionali sono:

Questo triangolo istituzionale dà vita a politiche e leggi che si applicano in tutta l’Unione Europea. Di norma, la Commissione propone nuove leggi, che spetta poi al Parlamento e al Consiglio adottare. A seguire, la Commissione e gli Stati membri applicano le leggi. Alla commissione spetta altresì la vigilanza sull’applicazione del dirtto Europeo.

L’UE è attiva in numerosi settori (diritti umani, trasporti, commercio…) Ecco una panoramica dei settori di attività; cliccando sulle singole voci è possibile trovare i link agli organi competenti e alla relativa legislazione e documentazione:

Back To Top